Home » Biscotti » Taralli ubriachi

Taralli ubriachi

Posted by Dic 18,2017 1 comments

Taralli ubriachi

 

Taralli ubriachi

 

Deliziosi biscotti fatti con il vino, piccoli e strabuoni! Non è Natale senza i biscotti al vino, piccoli, gustosi e super sfiziosi. Facili da preparare e ottima idea per qualche regalino gastronomico.

Ingredienti :

  • 500 gr di farina 00 per dolci
  • 150 ml di vino bianco
  • 150 ml di olio evo
  • 50 gr di zucchero semolato + quello della copertura
  • mezza bustina di lievito per dolci

Setacciamo la farina in planetaria, aggiungiamo il lievito, lo zucchero e i liquidi. Azioniamo la planetaria e lavoriamo l’impasto fino ad ottenere una massa liscia e compatta. Dovrà essere morbido ma non appiccicoso e abbastanza sodo da poterlo maneggiare senza problemi .

Ricopriamo l’impasto con della pellicola e lasciamolo riposare per un’ora.

Trascorso questo tempo, preleviamo un piccolo pezzo di impasto e con le mani formiamo tanti rotoli di pasta, sottili mezzo centimetro di diametro.

 Tagliamo dei pezzi lunghi 5 cm e formiamo i nostri biscotti.

 

 

 

Versiamo un po di zucchero in un piattino e man mano che formeremo i biscotti, prima di posizionarli in teglia, li passeremo nello zucchero, ricoprendo solo il lato superiore.

L’impasto non sarà semplicissimo da lavorare, in quanto l’olio rende l’impasto un po “nervoso”, se avete difficoltà e vedete che l’impasto una volta steso tende a ritornare indietro, basterà lasciarlo qualche minuto da parte cosi che l’impasto riposi e sarà più facile lavorarlo.

Infornate a 180° per circa 15/20 minuti o fino a doratura dei biscotti.

 

 

 

1 Responses to :

  1. edvige 12/18/2017

    Buoni. Buona settimana.

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field

  • Un pizzico di me

    Mi chiamo Gabriella, sono pugliese ma ormai da anni vivo a Trieste. Questo blog vuole essere un contenitore di tutte le mie ricette, vecchie e nuove, dei miei esperimenti culinari e di tutto quello che ho imparato. Ma soprattutto di quello che la vita mi vorrà ancora insegnare. Unico ingrediente che andrà ad amalgamare il tutto sarà il rispetto. Rispetto per il cibo, la sua stagionalità e la semplicità nel prepararlo. Non sono uno chef e ne mai lo sarò, sono solo un’amante della buona tavola e del buon vino che ha voglia di condividere questo con il mondo. Buon appetito e buona vita a tutti.
  • Join Socials

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Le Bloggalline


  • L’Italia nel piatto

     

  • Associazione Italiana Foodblogger