Home » Ricette » lievitati » Pane in cassetta

Pane in cassetta

Posted by Nov 18,2014 0 comments

Pane in cassetta

 

Pane in cassetta

 

Ingredienti per due pagnotte :

  • 800 gr di farina 0 di media forza, oppure 600 di 0 per pane e 200 gr di manitoba.
  • 60gr zucchero
  • 15gr di sale
  • 50gr burro
  • 1/2 litro di latte scarso
  • 10 gr di lievito fresco o 3 gr di quello secco

Preparazione :

Iniziamo con il “lievitino”, in una piccola ciotola sciogliamo il lievito con un po’ di latte (non deve essere caldo ma a temperatura ambiente ) 20g di zucchero (presi dal totale degli ingredienti ), aggiungiamo 50g di farina sempre presi dal totale, mescoliamo e lasciamo lievitare il composto in un luogo caldo per 30minuti. Nella ciotola della planetaria versiamo la farina rimanente, il “lievitino”, lo zucchero e il latte a temperatura ambiente e iniziamo a lavorare. Dopo qualche minuto aggiungiamo il burro morbido a pezzi e il sale. Lasciamo che la macchina faccia incorporare bene il burro, con movimenti lenti, la massa deve risultare liscia, morbida ma soda. Vi accorgete che l’impasto è ben incordato quando diventa liscio come la pelle di un bimbo!!! Ora lasciatelo lievitare fino al suo raddoppio, circa 2/3 ore, in un luogo caldo. Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e dividetelo in due parti perché con queste dosi possiamo fare due pezzi di pane. Prendete l’impasto e formate le “pieghe” ,praticamente con le mani molto dolcemente sgonfiate l’impasto e sollevando i lati richiudete a libro la massa. Fatelo due volte alternando il verso. Ora arrotolatelo a formare un filoncino, o palline e posizionatelo nello stampo da plumcake ricoperto di carta forno. Fatelo riposare ancora un’oretta.IMG_0582

Quando l’impasto si sarà gonfiato spennellatelo con un po’ di latte e infornatelo a 180° per 20minuti nella parte bassa del forno. Se si colora troppo coprite con dell’alluminio!!!! Una volta sfornato fatelo raffreddare su di una gratella. Io, una volta freddo lo taglio a fette e lo congelo così da avere sempre un prodotto morbido e fresco. Il risultato vi garantisco è meraviglioso. Ormai non compro pane bianco da mesi, sentire il profumo del pane fatto in casa mi riempie d’orgoglio e comunque c’è una bella differenza tra l’odore di alcool che si sente quando aprite una busta di pane industriale e l’odore del pane fatto con le vostre manine!!!

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field

  • Un pizzico di me

    Mi chiamo Gabriella, sono pugliese ma ormai da anni vivo a Trieste. Questo blog vuole essere un contenitore di tutte le mie ricette, vecchie e nuove, dei miei esperimenti culinari e di tutto quello che ho imparato. Ma soprattutto di quello che la vita mi vorrà ancora insegnare. Unico ingrediente che andrà ad amalgamare il tutto sarà il rispetto. Rispetto per il cibo, la sua stagionalità e la semplicità nel prepararlo. Non sono uno chef e ne mai lo sarò, sono solo un’amante della buona tavola e del buon vino che ha voglia di condividere questo con il mondo. Buon appetito e buona vita a tutti.
  • Join Socials

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Le Bloggalline


  • L’Italia nel piatto

     

  • Associazione Italiana Foodblogger