Home » Ricette » lievitati » Pane in cassetta

Pane in cassetta

Posted by Nov 18,2014 0 comments

Pane in cassetta

 

Pane in cassetta

 

Ingredienti per due pagnotte :

  • 800 gr di farina 0 di media forza, oppure 600 di 0 per pane e 200 gr di manitoba.
  • 60gr zucchero
  • 15gr di sale
  • 50gr burro
  • 1/2 litro di latte scarso
  • 10 gr di lievito fresco o 3 gr di quello secco

Preparazione :

Iniziamo con il “lievitino”, in una piccola ciotola sciogliamo il lievito con un po’ di latte (non deve essere caldo ma a temperatura ambiente ) 20g di zucchero (presi dal totale degli ingredienti ), aggiungiamo 50g di farina sempre presi dal totale, mescoliamo e lasciamo lievitare il composto in un luogo caldo per 30minuti. Nella ciotola della planetaria versiamo la farina rimanente, il “lievitino”, lo zucchero e il latte a temperatura ambiente e iniziamo a lavorare. Dopo qualche minuto aggiungiamo il burro morbido a pezzi e il sale. Lasciamo che la macchina faccia incorporare bene il burro, con movimenti lenti, la massa deve risultare liscia, morbida ma soda. Vi accorgete che l’impasto è ben incordato quando diventa liscio come la pelle di un bimbo!!! Ora lasciatelo lievitare fino al suo raddoppio, circa 2/3 ore, in un luogo caldo. Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e dividetelo in due parti perché con queste dosi possiamo fare due pezzi di pane. Prendete l’impasto e formate le “pieghe” ,praticamente con le mani molto dolcemente sgonfiate l’impasto e sollevando i lati richiudete a libro la massa. Fatelo due volte alternando il verso. Ora arrotolatelo a formare un filoncino, o palline e posizionatelo nello stampo da plumcake ricoperto di carta forno. Fatelo riposare ancora un’oretta.IMG_0582

Quando l’impasto si sarà gonfiato spennellatelo con un po’ di latte e infornatelo a 180° per 20minuti nella parte bassa del forno. Se si colora troppo coprite con dell’alluminio!!!! Una volta sfornato fatelo raffreddare su di una gratella. Io, una volta freddo lo taglio a fette e lo congelo così da avere sempre un prodotto morbido e fresco. Il risultato vi garantisco è meraviglioso. Ormai non compro pane bianco da mesi, sentire il profumo del pane fatto in casa mi riempie d’orgoglio e comunque c’è una bella differenza tra l’odore di alcool che si sente quando aprite una busta di pane industriale e l’odore del pane fatto con le vostre manine!!!

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field