Home » Li.co.li » Pane al cacao

Pane al cacao

Posted by Mar 08,2018 0 comments

Pane al cacao

 

Pane al cacao

Navigando in internet mi imbatto in questa curiosa ricetta, un pane al cacao dall’aspetto rustico e dal colore molto deciso. Curiosa leggo la ricetta e mi viene subito voglia di prepararla. Gli ingredienti sono semplici, quelli del pane, farina, lievito e acqua, ma a questo pane aggiungeremo del cacao e per renderlo goloso del cioccolato fondente, dell’uvetta per mantenerlo umido e delle noci per dargli quella croccantezza che non ti aspetti. Mio marito dopo il primo morso mi ha guardato e mi ha detto che un pane cosi buono non lo aveva mai mangiato!!!

In questo pane non c’è zucchero, solo un cucchiaino di miele e pochissimo sale, ma vi assicuro che risulta un pane dolce e sano, perfetto per spalmarci una buona crema di nocciole !

La ricetta originale è di Fedora del blog Cappuccino e cornetto , ho fatto qualche modifica e qualche aggiunta, come per ogni cosa, bisogna personalizzarla e adeguarla ai propri gusti.

Ingredienti :

  • 200 gr di farina tipo 1 Molino Petrucci
  • 100 gr di farina Miscela ai cereali Molino Petrucci
  • 70 gr di Licoli
  • 200 ml di acqua
  • 25 gr di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di miele
  • 2 pizzichi di sale
  • 50 gr di noci
  • 50 gr di cioccolato fondente a pezzi
  • 50 gr di uvetta fatta ammorbidire in precedenza

Preparazione :

Nella planetaria setacciamo le farina, aggiungiamo il licoli, il miele, il cacao e versando l’acqua poco per volta iniziamo ad impastare. Verso la fine aggiungeremo anche il sale. Questo è un impasto con poca idratazione, ma se usate farine diverse, dovrete fare attenzione alla quantità di acqua, se vedete che la massa rimane troppo soda, allora non esitate ad aggiungere altra acqua, perché come vi ho spiegato altre volte, ogni farina ha una sua capacità di assorbire i liquidi, quindi non vi fate influenzare dalle ricette ma basatevi sempre sulle vostre sensazioni.

Quando avremo ottenuto un impasto liscio e ben lavorato, aggiungeremo il cioccolato a pezzi , le noci che avremo sminuzzato ma lasciando comunque pezzi grossi e l’uvetta che avremo ben asciugato e passato in poca farina cosi da renderla ancora più asciutta. Lavorate pochi secondi l’impasto per non rovinare troppo gli ingredienti appena aggiunti, formate una palla e lasciatela riposare al coperto per almeno un paio di ore. Trascorso questo tempo ho spostato la ciotola in frigo e l’ho lasciata tutta la notte.

Il mattino seguente ho tolto la ciotola dal frigo e lasciata a temperatura ambiente per circa un’ora. Ho tolto la massa dalla ciotola e versata sul piano di lavoro, ho sgonfiato leggermente e riformato la palla pirlando per bene, praticamente ho sgonfiato con la punta delle dita, ho preso i lembi uno per volta e portati verso il centro cosi da formare una palla ben soda e liscia.

Ho messo l’impasto in un cestino da lievitazione e ho aspettato che raddoppiasse. Questo è un impasto ricco di ingredienti, quindi non vi aspettate una super lievitazione, la massa è troppo ricca di sospensioni per poter formare super buchi, ma vi assicuro che dopo la cottura risulterà morbido e tanto umido.

 

Dopo che l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, praticheremo dei tagli sulla superficie e lo inforneremo alla massima temperatura ( 240° ) spruzzando la superficie con dell’acqua per creare umidità, dopo circa 10 minuti abbasseremo la temperatura a 220° , dopo 20 minuti abbasseremo a 200° e continueremo la cottura per un totale di 40 minuti. Gli ultimi 5 minuti la cottura sarà con lo sportello leggermente aperto per permettere all’umidità di uscire.

Sforniamo e lasciamo raffreddare il pane su di una gratella, una volta freddo, potremo gustarlo in tutta la sua bontà. Perfetto con la crema alle nocciole, una vera golosità ma con pochissimi grassi ( tranne quelli della crema!!!).

 

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field