Home » Dessert » Pan brioche semi integrale.

Pan brioche semi integrale.

Posted by Ott 15,2015 0 comments

Pan brioche semi integrale.

Pan brioche semi integrale.

 

Il mondo dei lievitati mi ha sempre affascinato, la magia che circonda questo mondo, non può essere spiegata a parole, è un’emozione. Ancora non mi spiego perchè, tutte le volte che inforno qualcosa, poi rimango li davanti al forno in attesa della magia, della trasformazione. Aspetto che cresca, che si trasformi, aspetto il profumo, il colore caldo del sole e tutte le volte, faccio pace con me stessa!

Questo pan brioche è reso particolare dalla farina integrale che lo rende gustoso e rustico!

Il metodo e la ricetta sono quelli del mitico Giorilli, che non ha bisogno di presentazione credo.

Ingredienti per due pan brioche:

  • 250 gr di farina o di media forza
  • 100 gr di farina 0 per pane
  • 150 gr di farina integrale
  • 180 ml di latte
  • 2 uova medie
  • 80 gr di zucchero
  • 80 gr di burro
  • 8 gr di lievito di birra fresco ( oppure 3 gr di quello secco)
  • sale
  • tuorlo e latte per spennellare

Preparazione:

Setacciamo le farine, azioniamo la planetaria e aggiungiamo lo zucchero, le uova, il latte e lavoriamo tutti gli ingredienti. Incordiamo il nostro impasto e aggiungiamo un pezzo alla volta il burro e il sale e continuiamo a lavorare la massa, ci vorranno almeno dieci minuti per ottenere un impasto ben lavorato, liscio e ben incordato. Lasciamolo riposare per 15 minuti. Trascorso questo tempo prendiamo il composto e dividiamolo in palline di circa 50 gr. Formiamo con il palmo della mano delle palline uniformi e lisce, che andremo a posizionare in uno stampo da plum cake, in maniera sfalsata, cosi da creare una simil treccia. Con questo impasto formeremo due pan brioche. Copriamo con della pellicola( veramente io uso le cuffie della doccia, naturalmente mai usate in doccia ma comprate solo per questo uso) e lasciamo riposare fino al raddoppio, circa 3/4 ore, in un posto caldo e riparato. Dopo che avranno lievitato, spennelliamo la superficie con un tuorlo d’uovo diluito con del latte e inforniamo a 180° per 30 minuti. Se la superficie si dovesse colorare troppo copriamo con un foglio di carta argentata. Sforniamo e lasciamo raffreddare su una gratella. Che dire, il profumo e il sapore rustico sono paradisiaci, perfetto per colazione o merenda accompagnato da una buona marmellata!

Buon appetito.IMG_1055

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field

  • Un pizzico di me

    Mi chiamo Gabriella, sono pugliese ma ormai da anni vivo a Trieste. Questo blog vuole essere un contenitore di tutte le mie ricette, vecchie e nuove, dei miei esperimenti culinari e di tutto quello che ho imparato. Ma soprattutto di quello che la vita mi vorrà ancora insegnare. Unico ingrediente che andrà ad amalgamare il tutto sarà il rispetto. Rispetto per il cibo, la sua stagionalità e la semplicità nel prepararlo. Non sono uno chef e ne mai lo sarò, sono solo un’amante della buona tavola e del buon vino che ha voglia di condividere questo con il mondo. Buon appetito e buona vita a tutti.
  • Join Socials

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Le Bloggalline


  • L’Italia nel piatto

     

  • Associazione Italiana Foodblogger