Home » Dessert » Madeleines alla vaniglia

Madeleines alla vaniglia

Posted by Mag 11,2018 0 comments

Madeleines alla vaniglia

 

Madeleines alla vaniglia

Erano secoli che volevo provare questa ricetta ma complice il fatto di non avere lo stampo, di non aver trovato una ricetta che mi convinceva al 100%, non mi decidevo mia. Poi scopro che una mia piccola amichetta di nome Alice impazzisce per questi deliziosi dolcetti francesi, buongustaia!!! Allora mi decido e li preparo proprio in suo onore.

Questa ricetta è di Morena Roana , servono pochissimi ingredienti e tutti di facile reperibilità, ma allora perché è considerata una preparazione difficile? La risposta è nelle piccole gobbe che caratterizzano questi dolcetti, devono essere enormiiiiii ! Per ottenerle, il dolce in forno deve subire uno shock termico, questo crea la caratteristica gobba che insieme alla forma a barchetta della base, rappresenta la Madeleine. Quindi il segreto ( di pulcinella ) è di far riposare l’impasto in frigo per diverse ore e di infornare lo stampo a temperatura molto alta per pochi minuti. Devo essere sincera, prima di ottenere un risultato decente, non perfetto ma decente ho fatto diverse prove e diverse infornate, perché il segreto è la giusta temperatura dell’impasto, freddissimo, la giusta temperatura del forno, e quella varia da forno a forno, quindi dovrete fare diversi tentativi prima di capire a quanti gradi infornare, e quanti minuti devono cuocere. le Madeleines non devono cuocere molto, altrimenti si seccano, quindi appena si colorano vanno sfornate. La mia prima teglia sembrava al cacao!!!!!

Ingredienti :

  • 150 g di zucchero
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 3 uova
  • 1 puntina di semi di vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Preparazione :

In una capiente ciotola montiamo le uova con lo zucchero e la vaniglia, devono essere ben gonfie, a parte setacciamo la farina con il lievito e il sale. Aggiungiamo le polveri al composto di uova poco per volta facendo molta attenzione a non sgonfiare la massa. Sciogliamo il burro che andremo a versare sull’impasto ancora caldo!

Riponiamo la ciotola in frigo, deve riposare e raffreddarsi, io vi consiglio di lasciarla per almeno 3 ore.

Riscaldiamo il forno a 230° . Adesso prepariamo gli stampi, se avete lo stampo in silicone non dovrete far nulla, ma se avete quelli di metallo allora dovrete imburrargli ma non infarinarli. Al momento di infornare prendete il vostro impasto bello freddo, mescolatelo un attimo tanto da uniformare la temperatura e dividetelo nelle varie scanalature. Non riempitele troppo, arrivate più o meno al bordo ma senza esagerare.

Infornate immediatamente abbassando il forno a 200°, cuocete per circa 7/8 minuti, il tempo è soggettivo, dipende dal forno e dal tipo di stampo, calcolate che il prodotto non deve cuocere troppo, deve rimanere abbastanza chiaro altrimenti visto le sue ridotte misure si asciugherebbe subito. Quindi passato questo tempo, regolatevi se continuare la cottura per altri due minuti o sfornarle. Ricordatevi sempre che la ciotola con l’impasto tra una sfornata e l’altra fa tenuta sempre in frigo.

Io prima di riuscire a calibrare al meglio la cottura ho dovuto fare diversi tentativi!

Ecco finalmente pronte le nostre meravigliose madeleines, piccole deliziose bontà.

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field