Home » Secondi » Frico friulano

Frico friulano

Posted by Mag 02,2018 8 comments

Frico friulano

 

Frico

Come ogni mese vi presento un piatto tipico del Friuli Venezia Giulia. Il tema di maggio è il formaggio ( la rima non è un caso) e quindi era un dovere preparare il frico, il re delle pietanze friulane a basa di formaggio, in questo caso il Montasio.

La ricetta ha pochi ingredienti, quindi la loro qualità è assolutamente fondamentale. Il frico è un secondo piatto o un piatto unico e viene servito con la polenta. È un piatto che arriva dai monti della Carnia dove in passato, e ancora oggi, veniva usato per consumare i resti di formaggio e creare un piatto del riciclo di una bontà straordinaria. Il frico infatti viene preparato con patate, cipolle e formaggio, mescolati insieme e cotti in una padella per creare una sorta di frittata con una crosticina croccante fuori e un cuore morbido e cremoso dentro. La ricetta originale del frico friulano prevede l’uso del formaggio Montasio di diverse stagionature.

Ingredienti per 4 persone :

  • 600 gr di patate lesse
  • 200 gr di Montasio fresco
  • 200 gr di Montasio stagionato
  • mezza cipolla bianca
  • olio evo
  • pepe macinato

Preparazione :

Prepariamo tutti gli ingredienti, prima di tutto sbucciamo e tagliamo a piccoli pezzi le patate. Versiamole in una pentola con acqua salata e cuociamole per circa 10 minuti. In una padella antiaderente, versiamo un filo d’olio e la cipolla tagliata finemente, aggiungiamo le patate ben scolate e, a fiamma bassa e mescolando con un cucchiaio di legno facciamo cuocere per una ventina di minuti o fino a quando la cipolla sarà ben stufata e le patate morbide e ben cotte. A questo punto versiamo nella padella i formaggi tagliati a piccoli pezzi e sempre mescolando li faremo sciogliere per bene creando un composto ben amalgamato.

Adesso che i formaggi si sono sciolti, compattiamo il frico cercando di livellare per bene la superficie e alzando leggermente la fiamma, lasciamo che si formi una bella crosticina dorata. Giriamo il frico dall’altra parte e facciamo dorare entrambi i lati.

 

Serviamo subito,è ottimo mangiato caldo, magari con qualche bella fetta di polenta !

Adesso sbirciamo le proposte delle altre regioni italiane :

Valle d’Aosta: insalata di montagna con tomette di capra

Liguria : Pizza bianca al pesto

Piemonte :Patate alla savoiarda

Lombardia : I cannoli lodigiani

Trentino Alto Adige : Topfenknödel con salsa alle fragole

Veneto : Gnocchi con la fioretta

Emilia Romagna :  La sfogliata o torta degli Ebrei

Toscana : Cacio e baccelli

Umbria : Crostoni al pecorino con asparagi e guanciale

Lazio : Fave e Pecorino Romano Dop

Abruzzo : Fiadoni

Molise : Soufflé di caciocavallo molisano

Campania : La mozzarella di bufala campana

Puglia : Panzerotto con la ricotta asckuande

Basilicata : Canestrato di Moliterno con miele e noci

Calabria : Caciocavallo di Ciminà arrostito

Sicilia : Cacio all’Argentiera

Sardegna : Suppa cuata

8 Responses to :

  1. Natalia 05/02/2018

    Quanto adoro queste preparazioni! Una vera bomba di gusto.

  2. elisa 05/02/2018

    il frico è uno dei buoni motivi per venire da quelle parti!!!!!!
    ciao
    ellisa

  3. edvige 05/02/2018

    Buono ma molto grasso d’altra parte ci vuole ed i formaggi sono squisiti. Io secondo l’amica friulana ci metto i tre tipi di Montasio, fresco, semi stagionato e vecchio in proporzione ovvaiemnte. Buona giornata.

  4. elena 05/02/2018

    davvero molto invitante questa frittata formaggiosa!

  5. ne ho sempre sentito parlare ma mai assaggiato. devo provarlo

  6. Chiara 05/03/2018

    Ma sai che questa ricetta l’ho sempre vista nei libri di cucina, ma non l’ho mai assaggiata, nè cucinata? M’ispira un sacco! Complimenti!

  7. zucchero 05/07/2018

    Ragazze questa ricetta è super golosa, da provare assolutamente!!! Elisa , Ale, Chiara vi aspetto per provarla insieme!

  8. zucchero 05/11/2018

    Cara Edvige, hai ragione, la ricetta prevede tre stagionature, ma io la terza non l’ho trovata e mi sono accontentata!!!

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field

  • Un pizzico di me

    Mi chiamo Gabriella, sono pugliese ma ormai da anni vivo a Trieste. Questo blog vuole essere un contenitore di tutte le mie ricette, vecchie e nuove, dei miei esperimenti culinari e di tutto quello che ho imparato. Ma soprattutto di quello che la vita mi vorrà ancora insegnare. Unico ingrediente che andrà ad amalgamare il tutto sarà il rispetto. Rispetto per il cibo, la sua stagionalità e la semplicità nel prepararlo. Non sono uno chef e ne mai lo sarò, sono solo un’amante della buona tavola e del buon vino che ha voglia di condividere questo con il mondo. Buon appetito e buona vita a tutti.
  • Join Socials

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Le Bloggalline


  • L’Italia nel piatto

     

  • Associazione Italiana Foodblogger