Home » Ricette » lievitati » Focaccia barese di zia Antonietta.

Focaccia barese di zia Antonietta.

Posted by Ago 03,2015 0 comments

Focaccia barese di zia Antonietta.

Focaccia barese di zia Antonietta.

 

Fare la focaccia, sembra facile, ma vi assicuro non lo è. Non ho intenzione di spaventarvi o demoralizzarvi, ma vi assicuro per me non è stato semplice. Ho fatto un sacco di tentativi, ma nessuno mi soddisfaceva pienamente. Poi un giorno conosco una signorinella di 90 anni che in mezza giornata mi insegna a fare una focaccia strepitosa. La sua è la focaccia più buona del mondo e vi assicuro non esagero, la mia spero un giorno possa eguagliare la sua. Grazie zia Antonietta, sei un mito.

Ingredienti per una teglia di media grandezza :

  • 300 gr di farina di grano duro
  • 200 gr di farina o di media forza
  • 100 gr di patate lesse
  • 6 gr di lievito di birra fresco o 2 di quello secco
  • 10 gr di sale
  • circa 400 ml di acqua
  • olio di oliva, pomodorini, origano e sale grosso.

Preparazione :

Prima di tutto lessiamo le patate e una volta cotte le sbucciamo e le riduciamo in purea. Nella ciotola della planetaria versiamo le farine setacciate, il lievito sciolto in poca acqua a temperatura ambiente, qualche cucchiaio di olio, le patate schiacciate e versando l’acqua poca alla volta iniziamo a lavorare la massa. La quantità di acqua varia sempre dal tipo di farina, in questo caso ne va parecchia perchè la massa dovrà risultare molto morbida, quasi liquida e molto appiccicosa. Nel momento in cui l’impasto sarà abbastanza amalgamato versiamo il sale e continuiamo a lavorare. Il risultato sarà una massa di una consistenza morbidissima e appiccicosa. Lasciamola riposare fino al raddoppio, più o meno un 4/5 ore. Passato il tempo di lievitazione, prendiamo la teglia e versiamoci abbondante olio,dobbiamo ricoprire tutta la superficie. Versiamo al suo interno la massa e con l’aiuto delle mani sporche di olio disponiamo l’impasto in modo che riempia tutta la teglia. Con i polpastrelli formiamo dei piccoli crateri e sistemiamo dei pomodorini tagliati a metà. Ricopriamo tutta la superficie con abbondante origano .IMG_0706Lasciamola riposare ancora per 1/2 ore, si dovranno formare delle grosse bolle o almeno aumentare un po’ di volume.Prima di infornare, versiamo a filo dell’olio di oliva sulla superficie della focaccia.Inforniamo nella parte bassa del forno a 240° per 20 minuti o fino a doratura. Che dire, è buonissima e mangiata calda con una fetta di mortadella è il massimo!!!IMG_0711

Buon appetito.

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field

  • Un pizzico di me

    Mi chiamo Gabriella, sono pugliese ma ormai da anni vivo a Trieste. Questo blog vuole essere un contenitore di tutte le mie ricette, vecchie e nuove, dei miei esperimenti culinari e di tutto quello che ho imparato. Ma soprattutto di quello che la vita mi vorrà ancora insegnare. Unico ingrediente che andrà ad amalgamare il tutto sarà il rispetto. Rispetto per il cibo, la sua stagionalità e la semplicità nel prepararlo. Non sono uno chef e ne mai lo sarò, sono solo un’amante della buona tavola e del buon vino che ha voglia di condividere questo con il mondo. Buon appetito e buona vita a tutti.
  • Join Socials

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Le Bloggalline


  • L’Italia nel piatto

     

  • Associazione Italiana Foodblogger