Home » Ricette » Evento Molino Moras

Evento Molino Moras

Posted by Ott 12,2015 0 comments

Evento Molino Moras

Molino Moras.

 

Cronaca di una giornata piena di cose buone.

Avete presente quando vi coinvolgono in qualcosa e da quel qualcosa voi vi aspettate determinate cose e invece ve ne arrivano altre? Bene, questo è successo a me. Qualche giorno fa, tramite FB conosco Cristina, donna piena di energia e simpatia, mi invita a questo evento per foodblogger  e io piena di entusiasmo accetto immediatamente.

Arrivo convinta di imparare solo nozioni tecniche sulla farina e il lievito madre, invece concludo la giornata dopo aver conosciuto persone meravigliose, aziende piene di professionalità ed esperienza ma dove ti sembra di essere a casa, professionisti che con la loro simpatia mi hanno riempito il cuore e fatto sorridere. Ho incrociato sguardi pieni di amore verso quello che facevano, persone orgogliose delle loro origini e che cercano di coniugare la tecnologia e la tradizione, con ottimi risultati a mio dire.

A fine giornata mi hanno ringraziato per aver partecipato. Invece sono io a ringraziare voi per quello che mi avete insegnato, trasmesso e regalato. GRAZIE DI VERO CUORE.

Molino MorasSalumificio DentesanoqbquantobastaPanificio TondonFerri dal 1905Cantina Masùt da Rive

Un grazie speciale va anche al maestro di arte bianca Giovanni Gandino, che con grande cuore mi ha regalato un pezzo del suo lievito madre. Cercherò in tutte le maniere di farlo sopravvivere giuro!!!  IMG_1043IMG_1034Mi piacerebbe farvi conoscere queste aziende, raccontandovi un pò la mia giornata.

La giornata inizia proprio dal Molino Moras, le bellissime proprietarie ci hanno fatto visitare la loro azienda, anzi il loro molino, perchè di molino si tratta.IMG_0907

IMG_0911 Con grande amore e professionalità ci hanno spiegato come dal grano si arriva alla farina. IMG_0924IMG_0921IMG_0928Ci hanno spiegato perchè le farine sono diverse e perchè hanno un diverso utilizzo.IMG_0935IMG_0946IMG_0938Insomma, un tour in un mondo che mi ha sempre affascinato, e vedere con quanta attenzione viene prodotta questa farina, con quanto amore e sacrificio, mi ha fatto apprezzare ancora di più un prodotto che già conoscevo e che già usavo con grandi risultati in cucina.

IMG_0949Altra buonissima scoperta è stato il salumificio Dentesano, piccola curiosità, erano anni ormai che non compravo più wurstel, perchè immaginavo chissà che orrore contenessero, invece ho scoperto che nei loro wurstel c’è semplicemente della carne, e anche di ottima qualità! IMG_0951Il proprietario ci ha fatto fare un giretto dell’azienda, spiegandoci passo passo, come  vengono prodotti  i loro prosciutti.IMG_0955IMG_0977Dopo il tour, ci hanno deliziato con i loro prodotti e vi dico che non ho mai mangiato prosciutto più buono!IMG_0993IMG_1015Il prosciutto cotto in crosta di pane era la mia droga, non ricordo neanche quante fette ho mangiato, poi accompagnato dalla focaccia genovese del maestro Giovanni Gandino, non vi dico la bontà.IMG_1008IMG_1002IMG_0991Ho provato molti prodotti, ma quello che ha catturato la mia attenzione è stata l’anatra all’arancia.IMG_1024Qui accompagnata da un panino all’arancia opera del maestro, entrambi strepitosi. Poi ho degustato lo stinco alla birra e il prosciutto al tartufo.IMG_1031IMG_1027Una bellissima tavolata non trovate?

Ma su questo ottimo cibo non poteva mancare dell’ottimo vino. Lo so, mi state odiando, ma che volete in ottima compagnia bisogna mangiare e bere in maniera eccellente.IMG_1014IMG_1013Grazie alla cantina Masùt de Rive, anche per gli ottimi abbinamenti.

Il pranzo si conclude e non poteva mancare il dolcino del panificio Tondon accompagnato da un’ottima tisana dell’azienda Ferri dal 1905.

IMG_1040La mia giornata si conclude con una piccola lezione sul lievito madre, croce e delizia di tutti noi comuni mortali che cerchiamo di farci in casa un pane buono e sano. Non sono sicura di riuscire a farlo sopravvivere ma ci proverò, vi terrò informate, anche perchè vorrei fare il panettone!

Ancora grazie a tutte le persone che ho conosciuto durante questa esperienza e un grazie speciale a Cristina Rojaz che mi ha dato questa possibilità!

Vi terrò aggiornati sulla vita del mio lievito madre!!!

 

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field