Home » Dessert » Budino di riso

Budino di riso

Posted by Mar 02,2018 10 comments

Budino di riso

 

Budino di riso.

Come ogni mese prendo spunto dalle ricette tipiche del Friuli Venezia Giulia e insieme alle 20 Blogger ( una per ogni regione italiana ) dell’ Italia nel piatto portiamo in tavola ricette della tradizione molte volte dimenticate. Il tema di marzo è “Riso e tradizione ” e io ho scelto una versione dolce di questo ingrediente, un budino fatto con il latte, l’uvetta e il cedro. Una piccola coccola, fatta di semplicità e cose dimenticate !

La produzione di riso in Friuli risale al 1750, quando fu introdotta sperimentalmente nelle aree più umide delle basse pianure udinese e pordenonese . Questa coltura in Friuli fu del tutto sospesa agli inizi del 1900 ma oggi è ripresa con la coltivazione del Vialone nano.

Attualmente in Friuli vi è un unico Produttore con la completa filiera produttiva di riso (Vialone nano semifino e semilavorato), fino alla confezione per la vendita al dettaglio e cioè l’ azienda agricola di Domenico Fraccaroli.

Ingredienti per uno stampo da plumcake :

  • 150 gr di riso
  • 500 ml di latte
  • 50 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 50 gr di uvetta
  • 30 gr di cedro candito
  • un bicchierino di rum

Preparazione :

Sciacquate il riso per eliminare un po di amido, fatelo bollire in acqua salata per qualche secondo e dopo averlo scolato finite la sua cottura nel latte. Il riso dovrà cuocere nel latte a bassa temperatura, molto lentamente, mescolando ogni tanto con un mestolo per evitare che si attacchi sul fondo della pentola. Ci vorranno circa 20 minuti o comunque fino a quando il riso non avrà assorbito tutto il latte e sarà diventato morbido e cremoso. A fine cottura, grattugiate un po di scorza di limone e fate raffreddare. Mettete in ammollo l’uvetta e in una capiente ciotola versate il riso ormai tiepido, l’uvetta, il cedro candito, lo zucchero e i pezzettini di burro. Mescolate tutti gli ingredienti aggiungendo anche un uovo intero e un rosso. Montate il bianco a neve e aggiungete anche questo al riso. Mescolate tutti gli ingredienti e versate il composto nello stampo che avrete unto di burro e ricoperto di pangrattato o semolino.

Ponete lo stampo in forno e cuocete a 180 ° per circa 40 minuti , il budino dovrà essere ben dorato. Sformate e servite tiepido ricoprendo il dolce di zucchero a velo.

Si conserva in frigo per diversi giorni, ma vi consiglio di riscaldarlo in microonde prima di servirlo.

 

Ecco le proposte delle mie amiche Blogger, il tema di questo mese è ” Riso e tradizione”.

Lombardia :Risotto alla milanese con ossobuco

Trentino Alto Adige: Risotto al teroldego

Veneto: Riso e latte

Emilia Romagna: Risotto alla primogenita

Umbria : Riso e patate

Molise: Riso al sugo con scamorza e uova sode

Campania: Riso e latte per il giorno dell’ascensione

Calabria: Riso e scariola

Sardegna: Riso alla cagliaritana

Valle d’Aosta : Risotto alle erbe di montagna.

Piemonte: Risotto al Barbera con scaglie di Castelmagno

Liguria : Minestra di riso e baccalà

Toscana : Minestra di riso e lampredotto

Marche : Riso alla marchigiana

Abruzzo : Risotto alla marinara 

Puglia : Risotto alle seppie

Sicilia : Arancini di riso alla Norma

Basilicata : Risotto con fagioli e salsiccia di cinghiale croccante

 

 

10 Responses to :

  1. Daniela 03/02/2018

    Non conoscevo questo budino, mi segno la ricetta 🙂
    Buon fine settimana

  2. elisa 03/02/2018

    Non conoscevo questo dolce, ma lo proverò!

    elisa

  3. Natalia 03/02/2018

    Pensavo fosse una ricetta più complessa e invece è molto semplice da realizzare. Invoglia a provarla. Grazie per la condivisione

  4. zucchero 03/04/2018

    Daniela quando la provi fammi sapere se ti è piaciuta.

  5. zucchero 03/04/2018

    Elisa provalo è buonissimo!

  6. zucchero 03/04/2018

    Natalia è vero è molto semplice e gustosa!

  7. milena 03/06/2018

    Ero davvero curiosa della tua ricetta…ed eccola qua questa golosità! da provare!
    un abbraccio

  8. Antonella 03/15/2018

    Mi piace tantissimo. E’ da provare assolutamente :).
    Brava!

  9. zucchero 03/20/2018

    Grazie Antonella

  10. zucchero 03/20/2018

    Un abbraccio anche a te Milena!

Leave Your Comment

Your name *

Your website

Your comment *

* Required Field